Il ciclo deumidificante per prevenzione e risanamento

In alcuni casi il risanamento dei vecchi muri presenta notevoli difficoltà, a causa della presenza di sali organici e inorganici e di umidità di risalita. Un muro deteriorato, normalmente intonacato a cemento (fortemente igroscopico), va demolito. E’ buona norma fare arieggiare le murature prima che esse ricevano l’intonaco a base di calce idraulica naturale e di inerti specifici.

La corretta applicazione:

Dopo aver ben lavato il supporto, procedere con il Rinzaffo Antisale che va applicato tassativamente su murature disintonacate, consistenti, stabili ed eventualmente rese complanari (con un rinzaffo NHL5 raso sasso), nonché abbondantemente bagnate con acqua. Lo strato successivo di intonaco macroporoso va applicato il giorno successivo. Dopo 4 giorni posare la Calcina Civile. Se si è in prossimità del mare, provvedere a proteggere con teli pesanti l’intero ciclo per non fare penetrare la salsedine durante la lavorazione. Le lavorazioni devono essere eseguite solo con temperature comprese da +5° a +30°C. Non applicare in presenza di forte vento o pieno sole, né in periodi invernali su supporti gelati.

Per maggiori informazioni guarda : Scheda tecnica Antisale all’acqua

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *