sapone nero

Il sapone nero e i suoi mille utilizzi

Cos’è?

Il sapone nero è probabilmente originario della città marocchina di Essaouira (al-Sawīra), ed è uno dei prodotti più importanti e pregevoli del Paese. Ancora oggi viene preparato con i metodi tradizionali di 3000 anni fa.

I suoi ingredienti principali sono tutti naturali: olive nere, cenere vegetale e diversi oli vegetali, che possono variare a seconda della disponibilità e dell’area di produzione. Gli utilizzi di questo prodotto naturale sono molteplici: oltre che per le finiture in Tadelakt, può esser utilizzato anche per la cura della casa, sostituendo la maggior parte dei prodotti chimici comunemente utilizzati.

Ad esempio può esser impiegato per:

  • lavare i pavimenti
  • lavare la cucina
    • forno
    • lavello
    • sgrassare piatti e griglie
  • lavare i vetri
  • manutenzione di prodotti in pelle (divani, poltrone…)

Il sapone nero per i pavimenti

Il sapone nero è sicuramente un prodotto che, grazie alle sue proprietà così particolari, è in grado di sostituire diversi prodotti che solitamente vengono utilizzati per la cura della casa. Risulta infatti indicatissimo per il lavaggio di pavimenti di qualsiasi genere: con e senza piastrelle, in ceramica o parquet in legno.

Basterà diluire in 5 litri di acqua calda due cucchiai di sapone nero e passarlo sulla superficie senza risciacquare.

Oltre al sapone nero, c’è chi aggiunge una punta di olio essenziale alla trementina, prodotto fresco e dalle proprietà detergenti.

Il sapone nero in cucina

Il sapone nero può essere utilizzato anche per la pulizia della cucina e sostituirsi a molti prodotti ad oggi in commercio. Le sue proprietà sgrassanti lo rendono ideale per lavare il piano cottura, il forno, il lavello, la cappa ecc…Può sostituirsi anche ai prodotti per lavare piatti, padelle di ogni genere, griglie e barbecue, donando loro lucentezza.

Per la pulizia della cucina si può utilizzare il sapone nero da solo e poi risciacquare.

il sapone nero

Clicca qui per acquistare il sapone nero

Il sapone nero per il vetro

Il sapone nero è una valida soluzione anche per una pulizia ottimale delle superfici in vetro. In 2 litri d’acqua calda, diluire due cucchiaini di sapone nero, utilizzare una spugna e passarla sui vetri, asciugare con un tergi-vetri e completare il tutto passando un panno in microfibra.

Il sapone nero per il pellame

Il sapone nero, grazie alle proprietà di ingredienti come l’olio di oliva, si presta perfettamente anche per la pulizia e la manutenzione delle superfici in pelle come divani, interni delle macchine, giacche, selle ecc…

Per la manutenzione delle superfici in pelle basterà applicare una noce di sapone nero su un panno, strofinare e sciacquare con acqua tiepida. La pelle ritroverà la sua brillantezza naturale.

Il Tadelakt

Il sapone nero è ideale per la manutenzione del Tadelakt. I maestri artigiani del Marocco ne applicano uno strato sopra il Tadelakt per proteggere la superficie e accentuare la resistenza all’acqua tipica del materiale, senza comprometterne la traspirabilità.

Lo strato di sapone nero è molto importante per la buona riuscita del Tadelakt: la sua funzione primaria è proteggere la superficie e conferire alla calce un aspetto lucido e una moderata idrorepellenza.

Per saperne di più sull’applicazione nel Tadelakt clicca qui…

il sapone nero

Clicca qui per acquistare il sapone nero

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.